www.metalworkingmag.it
Renishaw News

MAGGIORE FLESSIBILITÀ NELLE PRODUZIONI ADDITIVE

In occasione di Formnext 2021, Renishaw, leader mondiale nelle tecnologie di misura e smart manufacturing, ha presentato una nuova serie di macchine per la stampa 3D di metalli in grado di aumentare la flessibilità dei sistemi di produzione additiva.

MAGGIORE FLESSIBILITÀ NELLE PRODUZIONI ADDITIVE

Le nuove macchine RenAM 500S Flex a laser singolo e RenAM 500Q Flex a quattro laser sono modelli di macchine sviluppate sulla consolidata piattaforma di RenAM 500. Le due macchine includono un sistema semplificato per la gestione delle polveri, particolarmente indicato per chi ha la necessità di cambiare spesso materiale durante la produzione, come ad esempio i reparti di ricerca e sviluppo e di pre-produzione.

La serie Flex sfrutta le stesse ottiche, la camera di lavorazione e il sistema di flusso del gas che hanno reso popolare la serie RenAM 500, ma a differenza di quest’ultima include un sistema che garantisce maggiore flessibilità durante la sostituzione delle polveri. Si tratta di un sistema semplificato e senza ricircolo delle polveri metalliche che aiuta i reparti di ricerca e sviluppo e gli uffici di pre-produzione a cambiare agevolmente i materiali, contenendo i costi e senza compromettere prestazioni e qualità dei pezzi prodotti.

Durante la sostituzione delle polveri, il sistema viene pulito per evitare contaminazioni e i componenti più difficili da pulire possono essere facilmente sostituiti. In questo modo non è necessario acquistare nuove macchine per effettuare test con materiali diversi. Successivamente, i componenti potranno essere reinstallati per riutilizzare il materiale originale.

"Chi utilizza RenAM 500S Flex e RenAM 500Q Flex può sostituire velocemente le polveri direttamente in officina e ottenere la flessibilità necessaria per soddisfare qualsiasi richiesta dei clienti", ha dichiarato Lily Dixon, AM Project Manager di Renishaw. "La presenza di un ambiente di costruzione comune consente di trasferire i parametri al termine della fase di pre-produzione per inviarli direttamente a un sistema RenAM 500Q con ricircolo della polvere, senza bisogno di testare nuovamente il flusso di gas, la camera e le ottiche. Gli utenti avranno inoltre la possibilità di costruire pezzi completi, ma in piccola scala, prima di avviare la produzione di massa".

Dixon ha proseguito: "Nel caso in cui l'utente non dovesse più avere bisogno di un sistema AM flessibile, i modelli Flex possono essere convertiti in macchine a ricircolo automatico delle polveri. Con la conversione, l'utente avrà a disposizione un sistema AM dalle prestazioni elevatissime, ideale per le produzioni in serie".

www.renishaw.com

  Richiedi maggiori informazioni…

LinkedIn
Pinterest

Unisciti agli oltre 15.000 follower di IMP