www.metalworkingmag.it
norelem

I componenti standard norelem aiutano a rendere più sostenibile l’industria del packaging

Visto che i governi continuano a imporre obiettivi di riduzione degli sprechi di plastica e delle emissioni nette di carbonio, Marcus Schneck, CEO di norelem, esamina come ci si possa impegnare a rendere più sostenibile l'industria del packaging aumentando la produttività e l'efficienza dei componenti standard.

I componenti standard norelem aiutano a rendere più sostenibile l´industria del packaging

Il packaging è onnipresente nella nostra vita moderna. Quasi tutto oggi ci arriva in qualche tipo di imballaggio protettivo, dai più piccoli articoli per l'igiene personali ai grandi pacchi pieni di prodotti voluminosi. L'aumento dei consumi e un numero sempre crescente di prodotti spediti richiedono una quantità altrettanto crescente di materiali da imballaggio. In un pianeta con un ecosistema in continuo cambiamento, che sembra destinato ad esaurire le risorse, non è possibile continuare a mantenere il ritmo con cui i materiali di imballaggio diventano materiali di scarto.
Altrettanto importanti quanto i materiali che compongono l'imballaggio sono le apparecchiature e i macchinari utilizzati per produrli, l'efficienza con cui operano e con cui utilizzano le fonti di energia.

Grazie l'impegno del governo britannico di raggiungere zero emissioni entro il 2050 e la sua campagna ’Smart Sustainable Plastic Packaging Challenge’ che punta a ridurre drasticamente i rifiuti di plastica entro il 2025, c'è oggi un'intensa pressione sui produttori di imballaggi per innovare e sviluppare nuovi materiali e metodi di costruzione innovativi, che ne riducano l'impatto ambientale. In effetti, molto è già stato fatto per rendere gli imballaggi e l'industria del packaging più sostenibile, con diverse innovazioni in termini di prodotti e di produzione che rappresentano dei grandi passi avanti verso un futuro più verde.

In qualità di attore economico chiave, con un enorme impatto sulla sostenibilità, l'industria dell'imballaggio cerca costantemente di ottimizzare il modo in cui i prodotti vengono confezionati, dall'approvvigionamento di materiali più ecologici a un maggiore riciclaggio e alla riduzione dell'imballaggio al minimo, molto è già in corso per rendere il packaging più sostenibile.
Un aspetto che può rendere l'industria più sostenibile è cercare di aumentare l'efficienza e la produttività dei macchinari e dei processi di produzione, per ridurre i rifiuti, velocizzare il confezionamento e, soprattutto, garantire che i macchinari siano il più possibile rispettosi dell'ambiente. Allora, dov'è il legame tra i componenti standard e un aumento della sostenibilità nell'industria del packaging?

Efficienza e produttività grazie all'uso di componenti standard
Per creare un'industria del packaging più sostenibile, norelem si concentra su tre aree principali di miglioramento attraverso l'uso di componenti standard. Queste aree riguardano tutte l'aumento della durata dei componenti: durevolezza e resistenza all'usura, manutenzione facile e pulizia non costosa. Questi fattori, in definitiva, li rendono più sostenibili, perché i prodotti che durano a lungo non richiedono ulteriore energia per la fabbricazione di parti di ricambio. Allo stesso modo, componenti standard più durevoli richiedono meno manutenzione e implicano macchinari più robusti e processi più fluidi.

Ma prima di approfondire il "come", dovremmo delineare quali sono i componenti norelem progettati per aumentare l'efficienza e la produttività nella produzione di imballaggi.

norelem offre componenti standard che possono essere utilizzati in due diversi settori del packaging. I primi sono componenti che entrano nella produzione generale di imballaggi, come le sfere portanti, le reti protettive per superfici e materiali delicati, i cappucci protettivi in plastica a maglia, le reti protettive e i separatori in plastica per eurocassette.
Il secondo gruppo di componenti standard entra nella produzione di imballaggi per il settore dell'igiene: si tratta di parti operative ed elementi di macchine che soddisfano severi requisiti igienici e fanno parte della gamma norelem Hygienic DESIGN. Questi gruppi includono “raggi, lavorazioni, smussi e superfici” che sono progettati per ridurre l'umidità e possono essere facilmente puliti oppure non richiedono pulizia.

Il ruolo dei materiali per una maggiore sostenibilità
norelem sostiene l'uso dell'acciaio inox con elementi in lega di alta qualità e plastiche di alta qualità ad elevata resistenza chimica. Questi materiali garantiscono non solo che il prodotto abbia una lunga durata, ma anche che quando il prodotto non è più utilizzabile possa essere riciclato anziché finire tra i rifiuti.

Un esempio è la gamma Hygienic DESIGN, caratterizzata da forme curve e smussi morbidi. Questi componenti sono privi di scanalature, bave o sedimentazioni irregolari in testa, oltre ad avere raggi interni molto piccoli e una finitura superficiale media inferiore a 0,8 micron, il che assicura una facile pulizia. Per agevolare una pulizia frequente, il prodotto è resistente a svariati tipi di detergenti.

Oltre a ciò, norelem si assicura che le normative di settore vengano soddisfatte nella produzione, progettazione e ingegnerizzazione dei componenti standard che più probabilmente verranno utilizzati nel DESIGN igienico. In particolare, le direttive EU10/2011 e FDA CFR21, che riguardano la produzione e la commercializzazione di materiali plastici che vengono o potrebbero venire a contatto con gli alimenti.

Logistica e sostenibilità vanno di pari passo
Una delle aree chiave per migliorare la sostenibilità è la logistica. Quando i prodotti vengono consegnati ai clienti, le reti tubolari, i cappucci protettivi, le reti in plastica, i tappetini di rete e i separatori in plastica proteggono i prodotti dai danni indesiderati. Ciò implica che non occorre sprecare energia per sostituire le parti danneggiate.

Per quanto riguarda la produttività, le sfere portanti facilitano la movimentazione delle merci e aiutano il personale quando si devono imballare prodotti pesanti e grandi: la maggiore efficienza che il prodotto offre garantisce la riduzione dei tempi morti e di energia sprecata quando si utilizzano le unità di trasferimento con sfere portanti.

Infine, l'aumento della sostenibilità grazie all'impiego di materiali di alta qualità è particolarmente valido per la gamma Hygienic DESIGN. L'acciaio inox di alta qualità ne permette l'utilizzo in aree difficili più a lungo rispetto ai prodotti che non hanno questo alto livello di qualità, il che significa che non occorre sprecare energia nella produzione e nell'installazione di parti di ricambio.

Questo aumento di produttività ed efficienza non vale solo per la clientela diretta di norelem: norelem si impegna costantemente nella fornitura e implementazione di servizi per assistere i progettisti a selezionare i componenti più adatti a ogni applicazione. Ciò garantisce che i componenti energetici non vengano essi stessi sprecati e che l'energia in eccesso venga utilizzata per soddisfare le linee di ritorno o la manutenzione straordinaria.

Grazie all'impiego di materiali di alta qualità, con bassi costi di manutenzione e pulizia, i tempi di fermo delle macchine possono essere ridotti. Un'industria di produzione di imballaggi sempre più efficiente e produttiva è indispensabile per rendere l'industria più sostenibile.

Per saperne di più sui componenti standard norelem, visitare il sito www.norelem.it

  Richiedi maggiori informazioni…

LinkedIn
Pinterest

Unisciti agli oltre 15.000 follower di IMP