www.metalworkingmag.it
Sandvik Coromant News

EDUCAZIONE TECNICA POST-PANDEMIA ECCO COME SANDVIK COROMANT STA AIUTANDO A RIQUALIFICARE IL SETTORE

Una ricerca di Search Consultancy ha dimostrato che l'industria manifatturiera vive il problema della carenza di competenze più di qualunque altro settore — e che l'85% delle imprese soffre la mancanza di lavoratori qualificati. Strutture come i Sandvik Coromant Center possono fare la differenza e assicurare ai tecnici una formazione specializzata, in ogni parte del mondo. Purtroppo, la pandemia ha interrotto molte iniziative di formazione e adesso è necessario recuperare il tempo perduto. Qui, Daniel Strandell, global manager dei Sandvik Coromant Center spiega in che modo Sandvik Coromant sta aiutando a migliorare le competenze dei lavoratori.

EDUCAZIONE TECNICA POST-PANDEMIA ECCO COME SANDVIK COROMANT STA AIUTANDO A RIQUALIFICARE IL SETTORE

Sandvik Coromant ha creato una rete globale di Sandvik Coromant Center che si occupano di trasmettere ai clienti le competenze fondamentali sulla lavorazione dei metalli e di presentare le tecnologie di lavorazione all'avanguardia dell'organizzazione. Presso questi centri, i clienti possono partecipare a lezioni, presentazioni e dimostrazioni in ambiente di produzione che illustrano i prodotti e le tecniche di lavorazione di Sandvik Coromant. L'azienda è stata la prima, nel settore degli utensili da taglio, a pensare a centri di competenza e adesso esistono Sandvik Coromant Center in Europa, nelle Americhe e in Asia.

Le restrizioni dovute alla pandemia di COVID-19, tuttavia, hanno costretto molti impianti di produzione a chiudere al pubblico, rendendo impossibili le visite sul posto. Di conseguenza, i tecnici del settore hanno perso mesi di irrinunciabili attività di formazione ed educazione. Com'è possibile colmare questo gap?

Strumenti online
La carenza di competenze è un problema già da diversi anni ma, per molte imprese industriali, la pandemia ne ha ingigantito l'impatto. Il 58% degli intervistati di un recente sondaggio McKinsey ha affermato che, dopo la pandemia, colmare il gap di competenze dei lavoratori è diventata una priorità ancora più urgente.

Strutture come i Sandvik Coromant Center sono cruciali nel fornire ai tecnici una solida formazione pratica di cui le aziende possono poi avvalersi al loro interno. Quando i centri sono rimasti chiusi ai visitatori, Sandvik Coromant ha comunque cercato di sostenere al massimo i suoi clienti. L'unico modo per rimanere in contatto era quello di organizzare iniziative ed eventi online e l'azienda l'ha fatto proponendo webinar, sessioni di formazione sui prodotti e dimostrazioni in tempo reale trasmesse in videoconferenza.

Le sessioni virtuali includevano, ad esempio, una serie di incontri mensili di formazione sugli utensili integrali rotanti che sono iniziati nel mese di gennaio 2021.Le sessioni online si occupano di applicazioni critiche che vanno dalle operazioni di foratura e fresatura a campi più specifici come, ad esempio, la lavorazione dell'alluminio per componenti automotive o quella dei materiali compositi, sempre con l'obiettivo di trasmettere conoscenze applicative di base ai tecnici delle aziende che non hanno capacità interne di formazione.

È evidente che le aziende stanno considerando il gap di competenze più seriamente che mai. Molte hanno iniziato a investire in attività di formazione di qualche tipo, includendo tra le priorità la riqualificazione e l'aggiornamento delle competenze. Tuttavia, nel mondo virtuale si può arrivare solo fino a un certo punto. Le imprese, specialmente nel settore manifatturiero, hanno bisogno di riunire le persone per migliorarne le competenze. E non dovrebbero concentrarsi solo sul personale già operativo.

Colmare il gap di competenze
Sandvik Coromant ha lavorato con molti clienti che affermano che il gap di competenze è una delle ragioni che maggiormente spinge a investire in formazione. Un'altra ricerca di Search Consultancy sul gap di competenze ha rilevato che il 40% dei partecipanti ritiene che la mancanza di candidati qualificati sia il fattore che più contribuisce alla carenza di competenze.

Se da una parte è importante investire nelle competenze del personale esistente, l'industria deve guardare anche alla prossima generazione di ingegneri. Un report del 2020 di EngineeringUK ha evidenziato che quasi il 50% dei ragazzi tra gli undici e i diciannove anni sa "poco" o "quasi nulla" di ciò che fanno gli ingegneri. La pandemia ha ritardato anche l'entrata nel mondo del lavoro di molte persone. BAE Systems, ad esempio, ha scoperto che oltre il 40% dei giovani di età compresa tra i 16 e i 24 anni intervistati nel Regno Unito ha deciso di mettere in pausa i propri programmi di lavoro e carriera fino alla fine della pandemia.

Per sostenere i futuri ingegneri, Sandvik Coromant lavora attivamente con scuole e università per educare gli studenti sulle tecnologie di base del taglio dei metalli. Per fare un esempio, l'azienda ha lavorato con il Rensselaer Polytechnic Institute per produrre alcune parti di auto da corsa destinate a una competizione studentesca. Nell'ambito di questa collaborazione, Sandvik Coromant ha dato consigli sulla scelta degli utensili più adatti ai componenti in alluminio aerospaziale delle auto da corsa, sulle corrette tecniche di lavorazione e sull'asportazione di materiale in generale. Sandvik Coromant organizza anche diversi programmi educativi grazie a cui gli studenti, terminata la scuola, possono lavorare presso l'azienda per due settimane o sei mesi.

Anche se le risorse online rappresentano una soddisfacente soluzione provvisoria, strutture come i Sandvik Coromant Center immergono i visitatori in un ambiente di produzione reale, offrendo un metodo di formazione molto apprezzato. Considerando quanto hanno inciso gli ultimi 18 mesi sulle competenze tecniche, è chiaro che il gap si è allargato ulteriormente. Guardando al futuro, risulta evidente che il giusto mix tra formazione virtuale e in presenza sarà la chiave per qualificare adeguatamente sia i nuovi ingegneri che quelli già inseriti nel mondo del lavoro.

www.sandvik.coromant.com

  Richiedi maggiori informazioni…

LinkedIn
Pinterest

Unisciti agli oltre 15.000 follower di IMP